Spesometro trimestrale
Pubblicato il 08/02/2017 00:02 da Tebaide

A seguito delle novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2017, dal 1° gennaio 2017 i soggetti passivi IVA devono comunicare trimestralmente all’Agenzia delle Entrate i dati relativi ad ogni singola fattura emessa e ricevuta rilevante ai fini IVA.
Contestualmente sono decaduti gli esoneri validi per la vecchia procedura, pertanto in linea generale ogni soggetto passivo IVA ha l’obbligo di effettuare tale trasmissione dei dati. Rimane salvo l’esonero per coloro che operano in regime dei minimi e forfettario i quali non addebitano l’IVA in fattura e non la detraggono negli acquisti.
L’Agenzia delle Entrate ha di recente chiarito che non dovranno essere riportate nella comunicazione le operazioni documentate da scontrino o ricevuta fiscale. Resta tuttavia la possibilità, ai sensi dell’art. 2, comma 1, D.Lgs. n. 127/2015, di inviare i corrispettivi in via opzionale.