Tracciabilità pagamenti ed incassi dei condomìni
Pubblicato il 27/01/2017 20:01 da Tebaide

La legge di Bilancio 2017 ha introdotto l’obbligo di tracciabilità dei pagamenti riguardanti contratti d’appalto di opere, che quindi devono essere effettuati tramite bonifico. Si ricorda che tra i contratti di appalto di norma stipulati dai condomini, rientrano tipicamente i contratti di pulizia delle parti comuni condominiali, i contratti di manutenzione, ecc.).
Stesso discorso vale anche per gli incassi – cosa a volte scomoda per i condomini per il versamento delle quote delle spese condominiali - per i quali però l’interpretazione letterale concede una scappatoia: sarà sufficiente che i versamenti in contanti vengano versati sempre sul conto corrente del condominio. Rimane comunque vigente il limite della normativa antiriciclaggio che prevede che il movimento di contanti non superi i 2.999,99 euro.