Riduzione del limite di utilizzo del denaro contante dall’1.7.2020
Pubblicato il 26/10/2020 20:10 da Tebaide

A partire dall’1.7.2020, il limite all’utilizzo del denaro contante è stato ridotto dai precedenti 2.999,99 eu­ro a 1.999,99 euro.

Tale limite resterà operativo fino alla fine del 2021. Dall’1.1.2022, infatti, il limite diventerà di 999,99 euro.

Per le violazioni commesse e contestate dall’1.7.2020 al 31.12.2021 la sanzione minima sarà pari a 2.000,00 euro (e non più a 3.000,00 euro). Per le violazioni commesse e contestate a decorrere dall’1.1.2022, invece, il predetto minimo sarà ulteriormente abbassato a 1.000,00 euro.

Il limite all’utilizzo del denaro contante, quale che ne sia la causa o il titolo, vale anche quando il tra­sferimento sia effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia che appaiono “artificiosamente frazionati”.

Per tali trasferimenti è necessario ricorrere a banche, Poste italiane S.p.a., istituti di moneta elet­tronica e istituti di pagamento.